Il pull test è un esame molto semplice e assolutamente indolore che permette al tricologo di effettuare una prima osservazione sulla quantità e sulla qualità dei capelli che cadono.

Il test si svolge passando semplicemente le mani o un pettine a denti stretti tra i capelli della persona in esame, partendo dal cuoio capelluto, procedendo  verso l’estremità distale ed esercitando una leggere trazione.

I capelli sani, ancora in fase di crescita, sono estremamente resistenti alla trazione per cui non cadono.

In una condizione normale, laddove non ci siano alterazioni di sorta, saranno pochi i capelli a cadere e saranno solo capelli in fase telogen, cioè in fase terminale. Questi capelli hanno lunghezza e diametro simile a tutti quelli presenti sulla testa della persona e presentano nella parte prossimale il classo bulbo a clava tipico appunto dei capelli terminali.

Se i capelli caduti sono comunque pochi, presentano il classico bulbo a clava tipico del capello terminale, ma hanno lunghezza e soprattutto diametri diversi, con presenza anche di capelli miniaturizzati,  ciò fa pensare ad un defluvio in telogen, tipico della Alopecia Androgenetica.

Se la quantità di capelli che cadono è relativamente modesta, ma i capelli presentano un’ estremità prossimale non a forma di clava ma sfrangiata come un pennello e con presenza di agglomerati (residui delle guaine) si può ipotizzare un defluvio in anagen tipico di patologie infiammatorie come il LED, il Lichen, ecc; sono patologie che possono coinvolgere l’organismo  per cui in questi casi è necessario un approfondimento e una consulenza specifica di un dermatologo.

Laddove invece ci sia una caduta molto abbondante, anche di decine o addirittura centinaia di capelli, è di fondamentale importanza controllare la tipologia del capello che cade.

Se i capelli sono in fase terminale e quindi presentano il bulbo a clava, hanno dimensione pressochè uguale e cadono al semplice tocco probabilmente siamo di fronte ed un effluvio in telogen; in questo caso andrà approfondito con un’ anamnesi accurata se è a carattere cronico o acuto.

Se i capelli cadono in grande quantità ma presentano un bulbo sfrangiato e di dimensioni ridotte, quasi certamente siamo di fronte ad un effluvio in anagen tipico dell’ Alopecia areata; talvolta si può avere un esito di questo tipo anche in seguito a terapia citostatica.

In ogni caso il Pull test rimane un esame preliminare che va approfondito ed associato altri test; è comunque fondamentale come indizio per una corretta valutazione del caso.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi